Registro Testamenti Biologici

settembre 4, 2009 alle 12:01 pm | Pubblicato su Altavoce, Testamento Biologico | 3 commenti

Petizione Popolare per istituire presso il Comune di Reggio Emilia il Registro dei Testamenti Biologici

La proposta di istituire presso il Comune di Reggio Emilia il Registro Comunale dei Testamenti Biologici intende in primo luogo tutelare e promuovere il diritto di ogni persona di compiere le proprie scelte in piena libertà e consapevolezza, favorendo ed estendendo i diritti civili e consentendo ai cittadini di far valere il diritto all’autodeterminazione sul trattamento sanitario di fine vita.

Siamo a FestaReggio, presso lo Spazio PD, il 6 settembre 2009 durante il didattitito “Laboratorio Europa” e l’ 8 settembre durante l’intervento di Ignazio Marino

Pur riconoscendo l’estrema delicatezza delle questioni che riguardano i trattamenti clinici di fine vita, sia dal punto di vista etico-scientifico, sia sotto l’aspetto ancor più sensibile delle convinzioni religiose, questa proposta chiede di istituire un registro comunale in cui raccogliere, su base volontaria, le intenzioni di chi, nell’eventualità di trovarsi in condizione d’incapacità di esprimere il diritto ad acconsentire o non acconsentire alle cure proposte, non vuole essere soggetto ad alcuna forma di accanimento terapeutico.

Il registro servirà dunque a certificare il desiderio di chi firma di esercitare il proprio diritto all’autodeterminazione sul trattamento sanitario di fine vita. In particolare servirà come prova, contro eventuali contestazioni, della volontà di chi si è registrato di non essere sottoposto a ventilazione o alimentazione forzata nel caso di una malattia o di un incidente che comporti lo stato vegetativo.

Non esistendo ancora in Italia una legge specifica sul testamento biologico, si intende anche contribuire con questa iniziativa a lanciare un segnale politico significativo in un contesto in cui permangono pesanti incertezze e gravi pregiudiziali rispetto all’approvazione di una legge “civile” su tale materia.

La proposta, alla quale ti chiediamo di dare la tua adesione, è dunque quella di istituire un servizio di autenticazione certificatoria presso gli uffici anagrafe del Comune per poter inserire, conservare, ordinare per numero progressivo su base annua e data di autenticazione, e trasmettere successivamente all’ospedale di competenza territoriale, copia delle dichiarazioni predisposte da cittadini residenti nel Comune di Reggio Emilia relative a un testamento biologico, rilasciando l’originale di tale dichiarazione, debitamente autenticata, al singolo disponente.

3 commenti »

RSS feed for comments on this post. TrackBack URI

  1. Ciao…Magnifica iniziativa, come si può aderire? E’ necessario essere residenti a Reggio(io abito in città ma sono residente a Castelnovo nè Monti)?

  2. Una proposta chiara, semplice che risponde ad una esigenza ormai molto sentita, senza nulla imporre a nessuno, senza ledere alcun diritto altrui.

  3. Buongiorno,
    l’ argomento mi interessa molto e approfondirò l’ esame di tutto il sito di Altavoce.
    Ho letto che la petizione è già stata presentata in Comune , sottoscritta da un buon numero di persone.
    L’ avrei sottoscritta anch’io se lo avessi saputo in tempo.
    E’ ancora possibile farlo? Come?
    Inoltre, è già stato elaborato un testo di Testamento biologico a cui fare riferimento?
    Seguirò gli sviluppi sul web. Grazie e vive cordialità
    Carlo


Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Blog su WordPress.com.
Entries e commenti feeds.

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: